OROSEI
Prelievi di sangue nelle scuole per prevenire i casi di diabete
Il diabete è una patologia che vede la Sardegna al primo posto in Italia e fra le prime in Europa. La prevenzione del male, in provincia, vede in prima linea l’Agdia di Nuoro, un’associazione onlus per il diabete infantile, che in paese, grazie a lavoro di alcuni volontari, sta ottenendo ottimi risultati. In questo contesto la scuola media “Muggianu” ha organizzato per sabato prossimo nell’auditorium interno, un convegno-dibattito sul diabete.
La scaletta prevede, a partire dalle 8,30, un prelievo (facoltativo, su richiesta scritta) di una goccia di sangue ai ragazzi che si offriranno volontari. Alle 10,30 il dibattito vedrà come ospite il dottor
Marco Songini, direttore del Centro Diabetologia dell’ospedale Brotzu di Cagliari che parlerà del diabete in una relazione intitolata “Conoscere per individuare”. Alle 12,30 Songini incontrerà i docenti dell’istituto per un’informazione generale su questa malattia e su come effettuare la prima prevenzione. I risultati dei prelievi, che saranno ovviamente tenuti riservati, consentiranno di individuare eventuali soggetti a rischio non ancora conosciuti. E questo è importante in quanto consente al personale scolastico, appositamente preparato, di sapere quale atteggiamento tenere nei confronti dei soggetti portatori di diabete in caso di crisi ipo-
glicemica.
I prelievi disangue saranno effettuati dalla Asl 3, che utilizzerà il personale del centro poliambulatoriale di Orosei. Ha collaborato per la buona riuscita del convegno l’Agdia, che in paese sta effettuando un’opera di sensibilizzazione affinchè la malattìa del diabete sia individuata precocemente nella totalità dei casi. E lo scopo del congresso di sabato è soprattutto quello di far emergere nella sua reale dimensione il problema di questa malattia che in alcuni casi viene ancora nascosta dalle famiglie che così non favoriscono di certo il congiunto impedendo, in caso di malore, di poter capire subito le motivazioni.
MARCO CAMEDDA